• Disbrigo delle pratiche funebri a Milano

    Disbrigo delle pratiche funebri a Milano

    Servizi funerari completi


    Gruppo si Trivulzio si impegna ad occuparsi del totale disbrigo delle pratiche funebri a Milano. Si tratta forse di uno dei compiti più gravosi di cui una famiglia si deve occupare, in un momento così difficile e complicato come la perdita di una persona cara. In queste fasi, la famiglia del defunto desidererebbe soltanto rimanere concentrata sul proprio dolore, trovando conforto tra amici e parenti, in modo da poter cominciare quel processo lento e faticoso che è l'elaborazione del lutto. Purtroppo, però, il decesso di una persona cara necessita di una serie di procedure burocratiche di registrazione legale, a cui non è purtroppo possibile sottrarsi, soprattutto in una società evoluta come la nostra. L’unica cosa da fare in questi casi è quella di affidarsi ad un'impresa di onoranze e pompe funerarie affidabile e professionale, che si faccia carico anche del disbrigo delle pratiche funebri a Milano.

  • La gestione completa delle pratiche

    La gestione completa delle pratiche

    L’agenzia si occupa di gestire:

    • la consegna del certificato di morte agli uffici comunali;
    • la richiesta di autorizzazione per la sepoltura;
    • i documenti per la cremazione.


    Occupandosi di queste operazioni, Gruppo Trivulzio solleva completamente, nei limiti consentiti dalla legge, i parenti del defunto da ogni tipo di necessità di impegno diretto con complicate questioni burocratiche.
    Gruppo Trivulzio, inoltre, si impegna a risolvere anche tutte le pratiche relative ai passaporti mortuari e permessi cimiteriali. Il personale dell’azienda si impegna a fornire assistenza professionale per chi volesse ottenere le concessioni cimiteriali e i permessi necessari per il trasferimento della salma in un comune diverso da quello di residenza o in cui è avvenuto il decesso. Nel caso la morte sia avvenuta all’estero, Gruppo Trivulzio si occuperà dell’espatrio del feretro e dei passaporti mortuari. L’agenzia funebre si metterà in contatto con le rappresentanze dei Consolati che avranno il compito di fornire il certificato di morte e quello dell'Autorità sanitaria del Paese estero, in modo da certificare che la morte è avvenuta in luogo non colpito da epidemie e da malattie infettive.